Stai pianificando il lancio di un nuovo sito web? Il processo può essere scoraggiante e richiedere del tempo, ecco 10 domande da porti prima di avviare il tuo nuovo sito Web per assicurarti che funzioni senza intoppi.

Prepararsi per il lancio del nuovo sito web

Di seguito, esamineremo alcune domande a cui dovrebbe essere data risposta molto prima del grande giorno. Ci concentreremo su quelli di voi che stanno sostituendo un vecchio sito web … se state lanciando un nuovo sito web su un nuovo dominio, avete un pò più di margine di manovra poiché nessuno sa ancora che il vostro nuovo sito esiste.

Ma prima di iniziare, discutiamo dei termini chiave che spesso vengono saltati o fraintesi.

Dominio : questo è l’indirizzo del tuo sito web, come www.iltuosito.it .

Registrar di domini: è l’azienda da cui hai acquistato il tuo dominio (o a cui lo hai trasferito dopo l’acquisto). Questa azienda imposta i DNS, a cui arriveremo tra poco. Se non sai chi è il tuo registrar, fai una ricerca “whois” sul tuo dominio. https://www.ovh.it/supporto/strumenti/check_whois.pl

Tra i vari dati, vedrai il nome della società registrar.

Ecco parte della voce Whois per renzopalmieri.it . Il mio registrar è OVH.

 

DNS : qui è dove risiedono le tue informazioni. Il DNS essenzialmente dice ai computer come trovare i server che eseguono il tuo dominio, inclusi email, sito web, ftp, ecc. Se devi cambiare dove “risiede” il tuo sito web (su quale server è ospitato), devi cambiare il tuo DNS.

I DNS sono l’elemento più frainteso del lancio di un sito Web, secondo me, perché di solito fanno parte degli strumenti del registrar del dominio o dell’host del tuo sito Web, anche se possono essere servizi autonomoi.

Ad esempio, molte persone registrano i propri siti Web su Aruba. Aruba offre server DNS gratuiti quando acquisti il ​​tuo dominio da loro, come fanno molti altri registrar, quindi le persone spesso mantengono i loro server dei nomi su Aruba.

Puoi trovare i tuoi server dei nomi utilizzando la stessa ricerca whois discussa sopra. Di solito elenca due domini come server dei nomi. Ecco i server dei nomi renzopalmieri.it:

Host del sito web : qui risiedono i file effettivi del tuo sito web.

Ma arriviamo alle domande:

10 domande da porre prima di lanciare il tuo nuovo sito web

  1. Il tuo nuovo sito web sta sostituendo un vecchio sito web con lo stesso nome di dominio (come www.miazienda.it)
    In caso contrario, queste domande non fanno per te, sebbene i principi generali siano simili. Il lancio su un nuovo dominio sarà trattato prossimamente.


  2. Il tuo sito web si trova sullo stesso fornitore hosting?
    In tal caso, vai alla domanda 7.
    In caso contrario, dovrai essere in grado di modificare i tuoi DNS. Continua alla domanda 3.


  3. Puoi accedere al tuo provider DNS per modificare il DNS?
    Ricorda, questo potrebbe essere un servizio incluso nel registrar di domini.
    Se il tuo DNS è gestito dall’host del tuo sito web e stai cambiando host, probabilmente dovrai modificare completamente i tui DNS (cambiando i puntamenti). Questo richiede una competenza specifica che un IT dovrebbe gestire.


  4. Qual è il TTL (time to live) per i record DNS che cambierai?
    Ogni record DNS ha un valore TTL, impostato in secondi. Il TTL dice agli altri server per quanto tempo possono memorizzare le informazioni in questo record prima di ricontrollare con il tuo server dei nomi (il server “autorevole”).Se ti stai spostando da un host web a un altro, subito dopo il lancio ci sarà sempre un periodo di tempo in cui alcune persone vedono il vecchio sito web e altre vedono il nuovo sito web.Questo perché vari computer lungo il percorso memorizzano nella cache le informazioni su dove si trova il tuo sito Web in modo da non doverle cercare ogni volta. Supponiamo quindi che tu stia cambiando il tuo DNS da un host web a un altro lunedì alle 8:00 e che il tuo TTL sia impostato su 1 giorno (86.400 secondi). Il tuo amico Gianni cerca di visitare il sito web alle 7:50 e vede il vecchio sito web. Alle 8 del mattino, si modifica il record DNS in modo che punti dal vecchio server al nuovo server. Alle 8:15, Gianni prova ad accedere di nuovo al sito web, ma ottiene comunque il vecchio sito invece di quello nuovo. Perché?Questo perché il provider di servizi Internet di Gianni ha memorizzato la posizione del tuo sito web quando l’ha cercato alle 7:50. Poiché il TTL è un giorno, quei server possono continuare a utilizzare le vecchie informazioni.


  5. Sai quali record DNS modificare?
    Ci sono molte opzioni possibili per questo passaggio e tutto dipende da come sono impostati il ​​DNS e i server. Di solito ottieni queste informazioni dal tuo tecnico e/o dal nuovo host del sito web.
    Fornire a una fonte attendibile uno screenshot completo di tutti i tuoi record DNS può aiutarli a risolvere tutte le possibilità.


  6. Ci sono altri domini, oltre al tuo dominio principale, che devono puntare al nuovo sito web?
    Questi vecchi domini possono reindirizzarsi automaticamente, ma tutto dipende da come sono stati impostati. Comunica al tuo tecnico o al nuovo host ogni dominio di tua proprietà che dovrebbe essere “puntato” verso il nuovo sito web.


  7. Hai accesso al nuovo host web?
    Assicurati di avere un accesso funzionante al pannello di controllo dell’host del sito web (se presente).


  8. Hai accesso FTP o un altro modo per trasferire file sul nuovo host?
    Suggerimento per professionisti: anche se hai un accesso FTP funzionante, assicurati (attentamente) di essere in grado di modificare effettivamente un file esistente. Alcuni account FTP non danno il permesso di eliminare i file del sito web … può solo aggiungerne di nuovi.


  9. Hai accesso al database?
    Se il tuo sito ha un CMS (come WordPress) o altre funzionalità che richiedono un database, il personale IT dovrà probabilmente creare un nuovo database. Assicurati che abbiano accesso per farlo dal pannello di controllo dell’host o in altro modo.


  10. Hai impostato i reindirizzamenti dai vecchi URL delle pagine ai nuovi URL delle pagine?
    Se il tuo team SEO non l’ha ancora fatto, ora è un buon momento. Questa operazione è spesso impostata sul nuovo server web o sul nuovo codice del sito e in molti casi può essere fatto prima del lancio.

Dopo aver risposto a tutte queste domande, chiedi alle persone che stanno effettivamente effettuando il lancio un piano dettagliato in modo da sapere chi sta facendo cosa e quando.