10 suggerimenti per l’email marketing

10 suggerimenti per l’email marketing

L’email marketing è lo strumento migliore soprattutto per chi vende on line tramite e-commerce. Aiuta a ricordare alle persone i loro carrelli abbandonati e, se fatto correttamente, può aiutarti a costruire il tuo elenco di iscritti. Ecco i 10 consigli per migliorare questa attività!

1. Personalizza ogni email

È imperativo che tutti i destinatari della tua lista e-mail si sentano speciali e importanti, e quale modo migliore per farlo se non personalizzare le tue e-mail. Le e-mail con un oggetto personalizzato hanno una probabilità del 26% in più di essere aperte rispetto a quelle che non lo hanno.

2. Ottieni il massimo dall’oggetto

La prima cosa che vedranno i tuoi iscritti quando apriranno la loro casella di posta è l’oggetto. Questo è  molto importante per attirare potenziali clienti, quindi non puoi minimizzarne l’importanza. Assicurati che sia semplice, non ingannevole o sospetto, altrimenti le persone cestineranno direttamente le tue e-mail.

E’ meno probabile che le righe dell’oggetto lunghe vengano lette, quindi mantienilo breve e semplice (la lunghezza ottimale è 6-10 parole)

3. Usa le tue email di successo

Può sembrare ovvio, ma se hai un’e-mail con un alto tasso di apertura, ripetila!
Ovviamente qualcosa lì dentro ha attirato le persone, quindi ha senso che tu duplichi la stessa formula.

4. Invia un messaggio e-mail ai nuovi contatti entro 24 ore

La tua finestra di rilevanza è estremamente breve, quindi è imperativo che invii le tue e-mail di benvenuto entro 24 ore dall’acquisizione di un nuovo cliente/utente. Rimanere nella testa delle persone è la chiave per il retargeting dopo che hanno lasciato il tuo sito.
Sfortunatamente, i tempi di attenzione sono brevi, quindi dopo 24 ore è probabile che il tuo sito venga dimenticato.

Assicurati di aver configurato le e-mail automatiche in modo da non dover dedicare più tempo del necessario al loro controllo. Ci vogliono solo pochi minuti per programmare un sistema che invii e-mail per te, ma ore prima che tu debba inviarle da solo.

5. Mantieni la tua email concisa

Nessuno vuole leggere un’email lunga come un romanzo, quindi le email concise arrivano al punto molto più rapidamente di quelle lunghe.
Se un’email deve essere assolutamente lunga, assicurati di suddividerla in paragrafi di lunghezza ragionevole e aggiungi elementi grafici per mantenere l’attenzione delle persone.
Troppe parole sono scoraggianti, ma le immagini no.

6. Includere un pulsante di invito all’azione in ogni e-mail

Ogni email che invii ha un obiettivo, perché non farlo capire a chi lo legge?
Un pulsante di invito all’azione è obbligatorio in ogni email. Che si tratti di incoraggiare le persone a seguirti sui social media, lasciare un commento o recensione sul tuo sito o continuare ad acquistare i tuoi prodotti, è molto utile.

7. Aggiungi pulsanti di condivisione

Nel mondo di oggi, il coinvolgimento dei social media è estremamente importante.
Vuoi che sia facile per le persone trovarti (e, si spera, seguirti)? Assicurati di aggiungere pulsanti di condivisione, per seguirti. Sebbene sia fantastico avere molti follower, è meglio avere persone che condividono i tuoi link.

8. Ottimizza le email per gli smartphone

Il 55% delle e-mail viene aperto su dispositivi mobili. Quindi ha senso che tu ottimizzi le email per smartphone e tablet. Assicurati di ridurre tutte le dimensioni delle immagini in modo che si adattino correttamente allo schermo. Le persone non devono scorrere avanti e indietro i loro schermi per ottenere il succo delle tue e-mail.
È probabile che le persone se ne andranno se dovranno impegnarsi troppo per leggere.

Invia e-mail di prova sia a dispositivi desktop che a dispositivi mobili. In questo modo, puoi vedere come appariranno su entrambi ed evitare errori.

9. Monitorare il coinvolgimento di ogni e-mail

Alcune e-mail funzionano meglio di altre, quindi, perché sprecare il tuo tempo usando strategie che non funzionano? Se monitori il tuo lavoro, puoi scoprire rapidamente quali sono i problemi e risolverli prima di inviare il messaggio successivo.

10. Assicurati che valga la pena leggere il testo di anteprima

Le prime parole della tua e-mail sono estremamente preziose.
Quando le persone decidono se fare clic o meno sul tuo messaggio, guarderanno la riga dell’oggetto e il testo in anteprima. Se uno o entrambi non sono convincenti, è improbabile che lo aprano, assicurati di evidenziare subito il senso della e-mail, altrimenti potresti anche evitare di inviarla.

Aumentare le vendite on line con una buona esperienza di acquisto

Aumentare le vendite on line con una buona esperienza di acquisto

I clienti che trovano facilmente ciò che stanno cercando sono più inclini ad acquistare i tuoi prodotti.

Con l’avvento dello shopping online, del marketing mirato e dell’e-commerce in generale, il processo per fornire un servizio clienti di qualità è cambiato in modo significativo. Ecco alcuni modi su come fornire una buona esperienza al cliente e per aumentare le vendite di e-commerce.

Avere un ottimo addetto alle vendite aiuta!
(anche se si tratta di un bot)

Uno dei motivi per cui molte persone scelgono di fare acquisti in negozi fisici piuttosto che online è la necessità di avere un venditore che guida il loro acquisto.

L’acquisto online, in particolare l’abbigliamento, spesso manca di una opinione critica.
I consumatori hanno bisogno di una spinta per passare dal “pensarci” all’acquisto, ma poiché sempre più aziende integrano l’intelligenza artificiale nelle loro strategie di marketing, questo sta cambiando rapidamente.

La fiducia è importante

Mentre i tuoi clienti stanno per concludere il loro acquisto online, devi farli sentire sicuri. L’aggiunta di recensioni può essere utile, poiché queste possono spingere alla vendita del prodotto e darti l’immagine di fornitore affidabile.

Chiunque utilizzi una piattaforma di e-commerce come Shopify può aggiungere una casella di chat dal vivo all’esperienza di acquisto. I clienti adorano la chat dal vivo perché consente loro di porre domande e ottenere immediatamente una risposta invece di aspettare al telefono.

Check-out: semplificato

La procedura di pagamento ha troppi passaggi? A volte, è meglio diagnosticare questo problema mettendoti nei panni del cliente e annotando i modi in cui puoi semplificare il processo. La tua esperienza di acquisto online richiede un accesso?

Prendi spunto da Apple e utilizza un’opzione di checkout come ospite.

Hai un’opzione che consente al cliente di reinserire automaticamente il proprio indirizzo di consegna come indirizzo di fatturazione?

Questi piccoli passaggi aggiuntivi potrebbero non sembrare molto, ma sono ciò che si frappone tra i tuoi clienti e un acquisto. Anche una barra di avanzamento che guida il cliente attraverso il processo di acquisto può renderlo più propenso a concludere l’acquisto.

 

Mostra i tuoi prodotti

Un altro motivo per cui un cliente può scegliere un negozio fisico rispetto alla tua esperienza di acquisto online?

Vogliono vedere il prodotto prima di acquistarlo.

Questo è il motivo per cui una buona fotografia di prodotto e un buon copywriting possono fare la differenza.
Una descrizione del prodotto formulata male o un video o una foto poco chiari svendono il prodotto e rendono la tua attività inaffidabile.

Usa risorse online per migliorare le tue capacità fotografiche o assumi professionisti che lo facciano per te e assicurati che la scrittura sul tuo sito sia efficace.

 

Up-selling e Cross-selling

Il cross-selling si attua quando vendi ai clienti offerte che integrano gli acquisti che hanno già effettuato.
Ad esempio, quando incoraggi un cliente che ha appena acquistato un nuovo telefono a ricevere contemporaneamente una custodia protettiva.

L’up-selling si attua quando aumenti il ​​valore di un acquisto incoraggiando il cliente ad aggiungere servizi o a comprare un modello più costoso.
Ad esempio, quando qualcuno entra nel tuo negozio di mobili alla ricerca di un comodino e riesci a fargli comprare l’intera camera da letto.

C’è un grande valore nell’upselling o nel cross selling. Far sapere ai clienti che hanno un’opzione da aggiungere al loro acquisto prima che facciano clic su “acquista” può salvarli dal rimorso e aumentare notevolmente le vendite nel processo.

Allo stesso modo, un elenco di articoli suggeriti relativi all’articolo che un cliente sta acquistando costituisce un argomento convincente per ottenere tutto ciò di cui hai bisogno in un unico ordine.

Shopify offre numerosi plug-in per aiutare i fornitori a integrare le opzioni di upsell e cross-sell nel layout del tuo negozio.

Migliora le vendite utilizzando questi trucchi per il servizio clienti sul tuo sito di e-commerce.